(IN) Netweek

MILANO

Più trasparenza con l’Organismo Regionale Anti Corruzione

Share

Maria da Rozzano (Mi)

Gentile Maria, proprio per garantire la trasparenza e la regolarità sugli appalti pubblici e sulla fase esecutiva dei contratti lo scorso 18 settembre, con una legge del Consiglio regionale, è stato costituito l'Organismo Regionale Anti Corruzione (Orac), che sostituisce e riunisce le competenze di Arac, del Comitato controlli e del Comitato per la legalità e la trasparenza in un'ottica di razionalizzazione e sburocratizzazione.

Rispetto ai precedenti organismi l'Orac ha funzioni aggiuntive, come l'indirizzo e il coordinamento del sistema dei controlli interno degli enti del Sistema regionale, oltre al monitoraggio delle procedure di acquisto delle aziende sanitarie, in stretto raccordo con l'Agenzia di controllo del servizio socio-sanitario.

Pochi giorni fa la Giunta regionale, su mia proposta, ha designato i sette componenti che la legge prevede siano da noi indicati. La funzione di Presidente verrà svolta da Giovanni Canzio, primo presidente emerito della Corte di Cassazione, già primo presidente della Corte di Cassazione e presidente della Corte di appello di Milano, professore a contratto presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica di Milano.

Gli altri componenti da noi indicati sono Mario Forchetti, Umberto Fantigrossi, Maurizio Bortoletti, Arturo Soprano, Alessandro Bernasconi e Attilio Iodice. A loro si aggiungono, in base alla legge, i due componenti espressione delle minoranze consiliari, Stefano Bignamini e Marcello Crivellini.

Leggi tutte le notizie su "Pavia"
Edizione digitale

Autore:xxx

Pubblicato il: 08 Luglio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.