(IN) Netweek

MILANO

Cancro Primo Aiuto premia i “suoi” medici e rinsalda la collaborazione con la Fisi Festeggiate le atlete di Santiago in rosa e annunciati tre nuovi testimonial dell’associazione: gli sciatori Peter Fill, Elena Fanchini e Francesca Marsaglia

Share
La premiazione di alcuni medici che collaborano con Cancro Primo Aiuto

Una festa e un’occasione speciale per ringraziare chi collabora più strettamente con Cancro Primo Aiuto. E’ quella andata in scena, lunedì 22 ottobre, sul palco di Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco (MB) e ha visto protagonisti undici medici che più sono stati vicini all’associazione, il vertice della Fisi, la Federazione italiana sport invernali, e le donne e gli uomini che hanno portato a termine l’ottava edizione di Santiago in rosa.

Innanzitutto, Cancro Primo Aiuto ha premiato i medici che si sono resi maggiormente disponibili verso i malati che si sono rivolti alla onlus: Paolo Bidoli (Asst Monza), Oscar Massimiliano Epis (Niguarda), Mietta Meroni (Asst Vimercate), Maria Teresa Occhiuto (Niguarda), Giancarlo Oliva (Asst Fatebenefratelli Sacco), Paolo Pedrazzoli (Policlinico San Matteo), Fabio Rubino (Asst Valtellina e Alto Lario), Marco Scarci (Asst Monza), Salvatore Scuzzarella (Asst Lecco), Carlo Alberto Tondini (Asst Papa Giovanni XXIII) e Giuseppe Valmadre (Asst Valtellina e Alto Lario). A premiarli, con una litografia, Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia e presidente onorario di sede di Cancro Primo Aiuto, Eleonora Frigerio, consigliere di Cpa, e i membri del Comitato tecnico scientifico dell’associazione, Giuseppina Panizzoli, direttore generale dell’Asst Valtellina e Alto Lario, e Massimo Giupponi, direttore generale dell’Ats Brianza.

Sul palco, poi sono salite le atlete di Santiago in rosa, che hanno pedalato per ben 963 km, da Finisterre a Saragozza, permettendo di raccogliere fondi per il Progetto Parrucche.

Infine, si è celebrata la proficua collaborazione che da alcuni anni viene portata avanti con la Fisi. Il presidente della Federazione italiana sport invernali, Flavio Roda, ha annunciato come quest’anno tre atleti di primo piano delle discipline veloci, Peter Fill, Elena Fanchini e Francesca Marsaglia, hanno dato la loro disponibilità a fare da testimonial di Cancro Primo Aiuto.

Leggi tutte le notizie su "Pavia"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 29 Ottobre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.